Ho visto due merli

Ho visto due merli scegliere come luogo per le loro cerimonie nuziali i rami di un’antenna televisiva. Li ho visti saltellare e rincorrersi attraverso i tubi grigi, girare attorno al palo principa­le. Salire e scendere dai listelli per la ricezione dei canali locali a quelli del­le reti nazionali, ripetere il loro rituale come per millenni hanno fatto sui rami di vecchie querce. E questo mi dice qualcosa sulla loro e sul­la nostra capacità di adat­tamento, mi fa credere per un momento che loro riuscirebbero a vivere an­che senz’alberi, e noi sen­za televisori.